Perchè senza pensare, si giudica prima chi si ha davanti e non se stessi?

 
 
 
Chi giudica… pensa di essere migliore?
 
C’è  gente che moltissime volte giudica una persona che non ha mai visto,
 e  ancor peggio, incominciano a parlare male di un qualcuno che a malapena conoscono.

Ma come si può essere così superficiali?
E secondo voi perché molti giudicano anche senza conoscere quel qualcuno?
 
 
Chi comprende non giudica e non offende ,
quindi chi giudica e offende, non ha compreso?
 
miki
About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

39 risposte a Perchè senza pensare, si giudica prima chi si ha davanti e non se stessi?

  1. Enrico ha detto:

    Giudicare gli altri è un modo per credersi meglio di loro, giudicare chi non si conosce sembra ancora più facile perchè possiamo dire qualsiasi cosa pensando di avere sempre ragione, molto spesso si è superficiali, ci si sofferma alla prima apparenza ,senza andare nella profondità della conoscenza di una persona, spesso perchè così è più comodo e facile di avere un rapporto più profondo,chi giudica e offende non ha compreso che molto spesso si sbaglia a giudicare una persona quando la si conosce a fondo figurarsi giudicare una che non si conosce , quindi bisognerebbe prima guardare dentro a noi stessi ma costa troppa fatica farlo ….un abbraccio buona domenica Miki

  2. Brazir ha detto:

    Tocchi un nervo scoperto. E salto.E’ capitato, capita e capiterà… agli altri. Ma quando capita a noi?Bello sarebbe farsi una grassa risata e tirare drtitto, ma spesso ci si interroga, ci si viviseziona.Fino ad arrivare ad "annullarci" facendo il gioco di chi "parla male".Già sento le voci: "Vedi? lo abbiamo scoperto. Ora se ne va, sta muto, non dice nulla".Oppure ci vien voglia di mettere benzina sul fuoco… col rischio di un ritorno di fiamma.La cosa migliore sarebbe il chiarimento, ma queste persone non son pronte per mantenere le proprie tesi, inventerebbero balle su balle, e allora? E allora semplicemente bisogna continuare a tracciare la propria strada e a battere il proprio sentiero.Molto pià facie a dirsi che a farsi.

  3. Max ha detto:

    ..per darti una risposta soddisfacente dovresti leggere cosa mi è accaduto di vedere questa mattina alle quattro,penso che possa essere una risposta a quanto hai scritto,però se vorrai ne potremmo riparlare,mi piace come scrivi la tua innata delicatezza rende naturale poterti parlare,grazie di cuore e buona giornata.Massimo

  4. carmen ha detto:

    Si giudica per superficialità, o per invidia, per gelosia, o per semplice cattiveria.Fà male la calunnia e può rendere la vita di una persona invivibile, ma la madre degli stupidi è sempre incinta quindi le persone stupide ci saranno sempre.Io quando sono stata assunta nel posto dove lavoro, senza avermi mai ne vista ne conosciuta, vedendomi solo da lontano, una donna ha detto alle colleghe "attente a quella , fà la prostituta ed è drogata".Questo l’ho saputo mesi dopo……..tieni presente che sono una persona seria e perbene e non ho mai visto di presenza nemmeno uno spinello, mai!Questa è stata una cattiveria detta senza motivo e senza giustificazione di nessun tipo. Questa donna avrebbe potuto rovinare la mia reputazione ma per fortuna con il tempo tutti si sono accorti che lei era una bugiarda ed una calunniatrice e quando ho chiesto spiegazioni lo ha pure negato!da lì in avati l’ho ignorata e ancora la ignoro dopo 12 anni, non per risentimento ma perchè con persone così non voglio niente a che fare, ne ora ne mai.Un saluto e un bacione Miki.

  5. ... ha detto:

    Giudicare gli altri e’ molto piu’ semplice che mettere in analisi se stessi….Una persona che giudica lo fa’ forse per sottolineare una mancanza della persona messa a giudizio…senza pero’ poter cogliere i perche’ che ci sono dietro…Ed e’ questo il vero motivo x cui nn bisognerebbe elevarsi a giudice mai e poi mai…tutto cio ke si giudica prima o poi lo proveremo sulla nostra pelle…la vita e’ una giostra…e i pensieri sono come un boomerang…attenzione al giudizio…nn si e’ mai cosi’ in alto di quando si sta’ al proprio posto!Buona domenica carissima Miki

  6. ... Caro diario ha detto:

    commento con due aforismiche ti daranno il sensodel mio pensiero…La conoscenzasi acquisisceleggendo i libri;ma quello cheè veramante necessario imparare,la conoscenza del mondo,si può acquisire soltantoleggendo gli uominie studiandotutte le loro diverse edizioni.(Lord Chesterfield)**************************Vi sonodue specie di critiche:l’una che s’insegnapiù di scorgere i difetti,l’altra di rivelare bellezze.A me piace più la secondache nasce da amoree vuole destare amore,che è padre dell’arte,mentre l’altrasomiglia superbia e,sotto coloredi cercare la veritàdistrugge tuttoe lascia l’anima sterile.(Luigi Settembrini)

  7. Cristina ha detto:

    Si viene giudicati sempre per quello che sembriamo e mai per quello che si è.Giudicare gli altri è facile,giudicare se stessi è molto più difficile.RICORDA:Le parole sono spade che trafiggono solo se ti arrivano al cuore, ma resteranno semplici fili d’erba al vento se non le accoglierai. Pertanto ascolta pure, ma con distacco, e spezza il filo di infamie che ti si è teso.Quando impareremo a fregarcene della gente solo allora saremo grandi.Adoro Jim Morrison,le cose che diceva,mi ci rispecchio molto.Buona Domenica,ti abbraccio. :-)

  8. andrea ha detto:

    Eccomi…….Cerco di non disturbare di non fare rumore ma, prima di andarmene ti lascio un aforisma su quanto scritto da te che condivido pienamente . Una ragazza stava aspettando il suo volo in una sala d’attesa di un grande aeroporto. Siccome avrebbe dovuto aspettare per molto tempo, decise di comprare un libro per ammazzare il tempo. Comprò anche un pacchetto di biscotti. Si sedette nella sala VIP per stare più tranquilla. Accanto a lei c’era la sedia con i biscotti e dall’altro lato un signore che stava leggendo il giornale. Quando cominciò a prendere il primo biscotto, anche l’uomo ne prese uno; lei si senti indignata ma non disse nulla e continuò a leggere il suo libro. Tra lei e lei penso: "ma tu guarda…se solo avessi un pò più di coraggio, gli direi quattro….". Così ogni volta che lei prendeva un biscotto, l’uomo accanto a lei, senza fare un minimo cenno, ne prendeva uno anche lui. Continuarono fino a che non rimase solo un biscotto e la donna pensò: "Ah, adesso voglio proprio vedere cosa mi dice quando saranno finiti tutti… ! " L’uomo prima che lei prendesse l’ultimo biscotto lo divise a metà ! "Ah, questo è troppo" , pensò e cominciò a sbuffare e indignata si prese le sue cose il libro e la sua borsa e si incamminò verso l’uscita della sala d’attesa. Quando si sentì un pò meglio e la rabbia era passata, si sedette su una sedia lungo il corridoio per non attirare troppo l’attenzione e per evitare altri incontri spiacevoli. Chiuse il libro e aprì la borsa per infilarlo dentro quando….nell’aprire la borsa vide che il pacchetto di biscotti era ancora tutto intero nel suo interno. Sentì tanta vergogna e capì solo allora che il pacchetto di biscotti uguale al suo era di quell’uomo seduto accanto a lei che però aveva diviso i suoi biscotti con lei senza sentirsi indignato, nervoso. Al contrario di lei che aveva sbuffato, ma che ora si sentiva sprofondare…. (Ignoto) (Quante volte nella nostra vita mangeremo o abbiamo mangiato i biscotti di un altro senza saperlo?… Prima di arrivare ad una conclusione affrettata e prima di pensare male delle persone, guarda attentamente le cose. Molto spesso non sono come sembrano…!)Spero che possa essere tra i tuoi amicicon stima e affetto ti abbraccio

  9. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    Grazie a tutti ,ogni commento mi ha lasciato qualcosa dentro, facendomi capire piccole cose che portano ad arricchire ancor di piu’ il mio modo di vedere la vita.

  10. luna ha detto:

    Ciao in ritardo mi permetto anch’io di dire qualcosa.so cosa significa essere giudicata e giudicare.sfido chiunque e negare di averlo fatto ma sai cosa penso?se ci indigniamo tanto x il giudizio degli altri è xké in fondo sappiamo che c’è un pizzico di verità,una verità che non ci piace ammettere e neghiamo agli altri e a noi stessi.se fossimo davvero così differenti da come appariamo forse le parole d’offesa ci scivolerebbero davvero addosso senza ferirci.scusa ancora x l’intrusione.

  11. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    Ma che intrusione Luna, la porta è sempre aperta per te, ci mancherebbe.Non concordo del tutto su cio’ che scrivi. C i sono molte verita’ che non ci piace esser rimproverati e così portano ad indignarci come "dici tu," ma chi da il diritto ad altri di soffermarsi su altra gente che non sia se stesso? Facile parlar di altri, difficile farlo di se. Forse ognuno di noi ha un qualkosa dentro che non riesce ad accettare, quindi meglio lasciarlo li dov’è, senza intrusioni da giudizi estranei, non basta gia’ il nostro? Si, credo che farsi scivolar tutto e provare indifferenza per cio’ che si viene detti ingiustamente sia l’arma migliore per non starci male, ma purtroppo non sempre è così, a volte le parole son talmente taglienti che riescono a trafiggere l’armatura che usiamo per difenderci e ferire .

  12. luna ha detto:

    Allora grazie dell’ospitalità:-) si hai ragione alla fine nessuno ha il diritto di mettere il naso:-) io parlo parlo ma alla fine sono la prima che soffro e non riesco a ignorare le parole cattive.Quanto all’armatura di cui parli,diciamo ke solo1volta ho OSATO farla trapassare e le ferite le ho ancora addosso.un bacio cara,mi ha fatto piacere questa "chiacchierata".

  13. Carlo ha detto:

    Si giudica a prima vista perchè si è stati educati con streotipi…Occhio agli estranei, il nero è sporco, il mussulmano è cattivo, i nomadi sono ladri ecc..nella nostra mente ci hanno fatto già prefigurare persone e categorie..Le portinaie sono pettegole, le ballerine poco serie ecc. ecc.Bisogna conoscere per giudicare ma prima di giudicare gli altri dovremmo gidicare noi stessi cento volte.Giudicano solo gli altri e noi no? No non è così..il giudizio ci segue ogni attimo e noi ci facciamo idee di qualcuno buone o cattive anche leggendo post.Buona settimana da Carlo.

  14. ELLE DI LUNA ha detto:

    Ha ragione Carlo: siamo stati educati a stereotipi, ma io aggiungo ke manca anke la volontà di comprendere l’altro, proprio xké è mancata loro un’educazione alla comprensione e al rispetto altrui. Buona giornata. L.

  15. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    CONDIVIDO LUNA, MANCA LA VOLONTA’ PERCHè CI SI SENTE SEMPRE MEGLIO DELL’ALTRO E MANCA SEMPRE DI PIU’ IL RISPETTO PER GLI ALTRI, SI CHIACCHIERA TROPPO SENZA PENSARCI

  16. .............. ha detto:

    chi giudica a priori si sente superiore, grande………..io sono del parere che le persone si giudicano con il tempo e confrontandoci.è da vigliacchi parlare delle persone che non ci sono e che si conoscono poco quando acoranoi non ci conosciamo.un bacione miki………e una bella giornata…….

  17. Amore silenzioso ha detto:

    Sono d’accordo con Marcello.Un abbraccio.

  18. ANTONELLA ha detto:

    … "Le parole sono spade che trafiggono solo se ti arrivano al cuore, ma resteranno semplici fili d’erba al vento se non le accoglierai"… Bellissime parole. Sono d’accordo con Cristina. Ci identifichiamo troppo con il nostro ego. Una semplice costruzione mentale alimentata dai nostri assurdi pensieri e dagli insegnamenti che ci sono stati impartiti, oltre che da ciò che "gli altri dicono". Se cercassimo di venire a contatto con la nostra parte più profonda … quella che ci suggerisce di Amare il prossimo più di noi stessi … probabilmente non cadremmo nella trappola del giudicare. Ottimo spunto di riflessione. Brava.Un abbraccio. Antonella

  19. la carla fracci della ha detto:

    perche’ non sanno pensare con il proprio cervello, e necessitano di altrui opinioni.Almeno credo.Tutti (almeno una volta) abbiamo commesso questo errore, l’importante è poi accorgersi che non ci possiamo permettere di giudicare nessuno, perche’ i primi ad essere imperfetti siamo noi stessi, e con la conoscenza di se stessi che si impara a non giudicare, perche’ ci ricorderemo che abbiamo una trave nel nostro occhio.

  20. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    VERO ANCHE QUELLO ," I PRIMI AD ESSERE IMPERFETTI SIAMO NOI"CONCODO CON ANTO LA FRASE DI CRISTINA : Le parole sono spade che trafiggono solo se ti arrivano al cuore, ma resteranno semplici fili d’erba al vento se non le accoglierai"… E’ MOLTO BELLA

  21. Cristina ha detto:

    Grazie Antonella,diciamo che io ho avuto un ottimo spunto di riflessione e tu un’ottima osservazione :-p.Ancora grazie,a presto…baci.

  22. Carlo ha detto:

    Noi ci offendiamo sempre quando veniamo giudicati..ma giudichiamo ogni momento..Buon pomeriggio da Carlo.

  23. Zrcadlo ha detto:

    Pensavo che giudicare senza giudicarsi è uno dei primi peccati! Gesù stesso si scaglia contro questo atteggiamento… tutti noi siamo portati a giudicare e non a giudicarci…Dovremmo sforzarci di essere noi migliori, e di non giudicare gli altri…

  24. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    Carlo, l’importante è che si giudichi in bene senza calunniare nessuno, oppure che non ci si esprima piu’ di tanto se una persona non ci piace, perchè prima di parlar male di essa, bisognerebbe vedersi dentro, se si è in regola o no…

  25. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    Cristina eh eh, evidentemente ci stavamo pensando contemporaneamente ahahahah, la mia adorata CRI ;-) un bacione dolcissima a te e al tuo amore…

  26. Carlo ha detto:

    Un giudizio o meglio un pregiudizio, lo saprai anche tu, non è mai in bene, ma in negativo..A partire dal…Guarda come è vestita quella! ad esempio.Buona serata da Carlo.

  27. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    E SI, CI HAI PRESO PROPRIO, NON TI NASCONDO CHE QUESTA FRASE ( ANCHE SE IN CASI ECCEZIONALI) è CAPITAT ANCHE A ME DI DIRLA. FORSE SU QUELLO SONO STATA PIU’ SUPERFICIALE, NON RENDENDOMI CONTO CHE è STATO CMQ UN GIUDICARE.

  28. ASIA ha detto:

    Buona sera a tutti sopratutto a te Miki….sai a volte si giudica per essere superiori,a volte per paura….ma a volte si da un opinione e o si dice un pensiero e si viene infraintesi….comunque a volte ci sono persone che se lo meritano proprio a essere giudicate….e se dovesserlo fare a me io essendo a posto con la mia coscenza la cosa nn mi toccabuona serata

  29. Alessandro ha detto:

    …spesso chi giudica vede negli altri i propri difetti e le mancanze, oppure c’è tanta invidia e gelosia covata dentro…in ogni caso è SBAGLIATO!Bisogna prima di tutto amare noi stessi, e poi possiamo amare gli altri!

  30. Carlo ha detto:

    Meglio sempre non giudicare..Buona notte Miki!Da Carlo.

  31. Fiore ha detto:

    Io non appena sento 1 amico criticare apertamente e giudicare l’essere altrui, ti giuro ke vado su tutte le furie e, a meno ke non si tratti di comportamenti brutali e/o malvagi, gli faccio sempre presente ke il suo punto di vista, non è x forza quello assoluto e ke si deve saper accettare anke il resto, anke se non concordiamo, xkè è sintomo di apertura mentale, accettazione, tolleranza e, consentimi, anke intelligenza !!!Ki giudica ed offende, comprende soltanto se stesso, x colpa della propria limitatezza mentale e grettezza interiore !!!

  32. genoveva ha detto:

    ciao Michelaè molto che non entro su live spaceogni tanto ti penso e sorridosei una persona bella…di’una bellezza interiore specialevolevo dirteloun sorrisoGen

  33. mariangela ha detto:

    …hai ragionec’è gente che al sol vedere una persona, sono in grado, pensano, di far la cronologia della vita della persona in questione!Le persone bisogna viverle, conoscerle per poter dire qualcosa, anche se io son del parere che siamo tutti pieni di difetti e pregi…Io per carattere non giudico…forse perchè non sono nemmeno in grado….forse perchè non sto li a dire la mia su una persona…mi piace stare con la gente e vivere i momenti…se con qualcuno lego meno per carattere o modi di pensarla, la frequento meno ma nn per questo è inferiore a me.Se solo imparassimo tutti a sorridere e andare avanti…che bel mondo avremmo!!!Ciao bellissimaun abbracciomarian

  34. L'ALBERO DEGLI AMICI.............. ha detto:

    un vero amico nn giudica mai ,egli sta in silenzio ascoltandoti cn il suo cuore e comprende…..ciaoooo.paolo.

  35. Anna ha detto:

    Diversi mesi scrissi un post più o meno simile al tuo…..ero rimasta negativamente sorpresa dalla facilità nei commenti che oserei dire "al veleno" più che al pepe, su una giovane donna vestita in modo del tutto normale, ma con un seno generosamente vistoso (preciso che non indossava nulla di scollato o volgare). A volte mi rendo conto che si parla soprattutto per invidia o perchè ciò che abbiamo di fronte è talmente lontano da noi che lo sminuirlo sembra quasi un dolce rimedio all’angoscia. L’autocritica non fa parte del genere umano e spesso sono proprio le persone più povere di spirito ad essere le più arroganti e ad erigersi a giudice supremo! Non credo ci sarà mai un rimedio a questa piaga,ma la cosa che più mi infastidisce è le ripercussioni che a volte le cattiverie hanno su coloro che ne sono vittime……un esempio: la cantante calabrese Mia Martini. Negli ultimi giorni la sua storia (grazie alla sorella), sta ritornando a galla e questo dovrebbe portare a nuove riflessioni (che però sono quasi certa che non ci saranno)! Besitos

  36. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    Bravissima Mia Martini… peccato che si da valore ad un artista solo dopo la sua morte

  37. Ingrid ha detto:

    mi sono chiusa in me stessa e ho pochi amici perchè mi sono stancata di essere giudicata. Una donna un po’ più carina (e non parlo di bellezza da top model), vieni giudicata anche se non merita certi commenti. Io da persona aperta e socievole sto diventando chiusa e silenziosa….

    • miki ha detto:

      Evidentemente il giudizio altrui ti pesa.
      Prova a vivere solo per te, non pensando alla ignoranza che purtroppo naviga nella testa di alcuni elementi.
      Vivi e basta.
      Un bacione bella.

  38. sergiobaldin ha detto:

    Miki, ti trovo anche qui, passata di recente.
    Spero tu mi possa leggere per ricevere il mio più affettuoso saluto.
    Mi sei rimasta sempre cara e rimpiango un pò i tempi quando c’erano molte più possibilitù di incontro, quando ci si poteva scambiare più spesso i nostri commenti.
    Sono stato recentemente in Puglia e ti ho pensata, anche se non ero stato a Barletta.
    Un abbraccio grande dolcissima, che tutto ti possa sempre andare per il meglio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...